Cultura

Reggio, iniziativa di Eccellenze per il recupero del patrimonio artistico

Presentato alla stampa la Cena evento ispirata alle ricette di Salvador Dalì, nella sua opera Le Diners de Gala, magistralmente reinterpretate dallo chef Filippo Cogliandro

di Redazione - 29 giugno 2020 16:25

Stamattina è stato presentato alla stampa la Cena evento ispirata alle ricette di Salvador Dalì, nella sua opera Le Diners de Gala, magistralmente reinterpretate dallo chef Filippo Cogliandro.

Insieme allo chef Filippo Cogliandro, la direttrice artistica dell’evento Elisabetta Marciano e Pasquale Zumbo, con il coordinamento dell’ufficio stampa curato da Igor La Camera, hanno preso parte l’Assessore alla Valorizzazione del Patrimonio culturale del Comune di Reggio Calabria Irene Calabrò e la Presidente dell’Associazione culturale Calabria – Spagna Rosa Italia Fontana.

La Cena Evento – prevista per il 19 Luglio ed a seguire giorno 20 – sarà una esperienza totalizzante che porterà i partecipanti a gustare l’essenza dell’eccentrico artista attraverso i suoi piatti.

Il menù degustazione si propone di esaltare il patrimonio dei sapori tipici della nostra Calabria originalmente rivisitati e valorizzati grazie all’assoluto protagonismo dei prodotti identitari del territorio: Bergamotto di Reggio Calabria, Caciocavallo di Ciminà, Patata Bellina aspromontana, olio Ottobratico, …..

Un modo sicuramente geniale e ricercato di ripartire dopo il lungo periodo di fermo che vuole infondere fiducia e puntare su un’economia circolare che privilegia risorse proprie e potenzia il capitale produttivo e professionale che meglio rappresenta la nostra Calabria.

Non solo cibo. La Cena riscopre l’alto valore del mecenatismo culturale destinando una parte dei proventi al restauro e/o recupero di un’opera del patrimonio artistico della Città di Reggio Calabria.

Le finalità dell’iniziativa di promozione culturale e gastronomica rivelano l’essenza dell’Arte che verrà celebrata; il “marchio di fabbrica” dello chef Filippo Cogliandro coinvolge le anime belle e sensibili di una Terra che va assaporata, promossa e recuperata.

Categoria : Cultura