Cultura

Reggio, cittadinanza onoraria al giudice Di Bella

L'idea, proposta dalla Presidente dell'associazione Biesse, Bruna Siviglia, è stata accolta subito dal Sindaco Falcomatà

di Redazione - 30 giugno 2020 10:22

"In qualità di presidente e fondatrice dell’associazione Biesse, ho proposto – annuncia Bruna Siviglia – al sindaco, Giuseppe Falcomatà, di conferire la cittadinanza onoraria al presidente del Tribunale per i Minorenni Roberto Di Bella, un grande uomo che ha dato tanto alla nostra città. L’idea è stata accolta prontamente".

"Il presidente Di Bella si è speso senza riserve per i giovani calabresi e per loro madri, rappresentando l’unica speranza di riscatto e di salvezza in vista di una nuova vita libera e consapevole, offrendo una nuova opportunità all’insegna della libertà come scelta per intraprendere un cammino nuovo – prosegue la Siviglia. Il presidente Di Bella ha saputo rivoluzionare la giustizia minorile con “Liberi di Scegliere”, facendone un percorso nazionale ed oggi, noi - che abbiamo avuto il privilegio di condividerne lo spirito ed i contenuti fin dal primo momento - aggiungiamo un’altra occasione per dire grazie per tutto quello che ha fatto e che ci lascia come grande eredità da custodire. Un senso altissimo dei valori di legalità e di onestà e di quella umanità incardinata perfettamente nella figura di un giudice che, andando in controtendenza e superando tante difficoltà oggi superate, ha avuto davvero il coraggio di tendere la mano".

Conclude Siviglia: "Nei prossimi giorni, si svolgerà la cerimonia ufficiale per il conferimento della cittadinanza onoraria nel rispetto delle regole previste per il Covid-19. Il minimo che si potesse fare per un uomo che rimarrà nella storia della Giustizia e della nostra città".

Categoria : Cultura