Cultura

Giornate Fai, a Reggio Calabria dedicate al borgo di Calanna

Appuntamento il 18 e il 25 ottobre con visita Museo e Necropoli

di Redazione - 13 ottobre 2020 08:47

Per le domeniche del 18 e 25 ottobre - che segnano il ritorno delle giornate Fai d'autunno, dedicate alla cultura, all'arte e alla bellezze - la delegazione di Reggio Calabria ha scelto di far conoscere l'antico borgo di Calanna a pochi chilometri dalla citta', sul versante collinare dello Stretto, dove recentemente e' stato inaugurato un piccolo Museo archeologico dedicato ad uno dei siti piu' antichi del comprensorio di eta' pre ellenistica.

"Abbiamo scelto Calanna perche' questo piccolo Comune di circa mille abitanti situato sul versante tirrenico della Citta' metropolitana custodisce davvero tante grandi meraviglie da scoprire e valorizzare. Penso a uno dei suoi siti archeologici, tra i piu' antichi dell'intera provincia reggina scoperto nel 1953: una necropoli pre-ellenica risalente ai secoli XIII-VII a.C

con corredi funebri in ceramica, ferro e bronzo di tipo siculo risalenti addirittura alla prima eta' del Ferro". Cosi' il capo delegazione Fondo ambiente Italia di Reggio Calabria Rocco Gangemi che aggiunge: "E poi a Calanna troviamo anche una necropoli bizantina scoperta nel 1920, oltre ai resti del castello Normanno a dominare lo Stretto".

Calanna dal 2017 e' sede di "un autentico gioiello", il piccolo Museo archeologico di contrada Ronzo, "che custodisce per la maggior parte - conclude Cangemi - reperti costituiti da corredi e vasi rinvenuti qui".

La visita iniziera' dal museo per proseguire verso la necropoli e poco piu' avanti si potranno ammirare i Tafoni di arenaria, una particolare conformazione rocciosa che si affaccia sullo Stretto di Messina a pochi metri da un'antica fortezza normanna.

Categoria : Cultura Tag : giornate fai calanna