Cronaca

Santelli: commozione e lungo applauso dopo inno nazionale

Tutti in piedi nella piazza della Cittadella regionale per l’ultimo saluto alla Presidente

di Redazione - 17 ottobre 2020 12:30

Momenti di commozione alla camera ardente del presidente della Regione Calabria, Jole Santelli, sulle note dell'inno nazionale. Tutti in piedi nella piazza della Cittadella regionale per un lungo applauso in omaggio a Santelli. Intanto, continua l'afflusso, ovviamente contingentato per le misure anti coronavirus, di esponenti politici, amministratori e semplici cittadini, una lunga fila indiana che copre l'intero viale di accesso della Cittadella. 

A rendere omaggio al feretro della governatrice Jole Santelli ci sono anche gli ex presidenti della Regione. In particolare, alla camera ardente nella Cittadella sono arrivati Mario Oliverio, ultimo governatore della Calabria prima di Santelli, Guido Rhodio e Donato Veraldi, che hanno guidato la Regione Calabria negli anni '90. 

"E' una perdita grave per l'intera Calabria. Morire a 51 anni è molto triste. Sono molto dispiaciuto, con Jole, dal punto di vista personale, avevo un rapporto di amicizia che è nato prima del suo arrivo in Parlamento nel 2001 e ho avuto modo di apprezzarne le qualità umane e la sua tenacia e combattività. Al di là delle appartenenze". ha detto Mario Oliverio. 

Particolarmente toccanti gli abbracci che i tre ex presidenti di Regione hanno avuto con i familiari di Santelli.  Diversi i sindaci, provenienti da tutta la Calabria, in fila insieme a tanta gente comune, con la fascia tricolore, si sono soffermati davanti alla salma per alcuni attimi. Alcuni di loro, particolarmente commossi, hanno salutato il feretro con un segno della croce.