Politica

Reggio, Falcomatá: “Abbiamo arricchito la squadra per competere in tutte le sfide che ci attendono”

La new entry Rosanna Scopelliti, figlia del giudice Antonino Scopelliti, ucciso dalla mafia: “Mio impegno volto a ritrovare identità città

di Redazione - 24 ottobre 2020 19:20

"Vogliamo giocare questo secondo tempo assieme a tutta la città". È in una prospettiva condivisa che il Sindaco Giuseppe Falcomatà ha presentato, questa mattina a Reggio Calabria, la nuova Giunta comunale.

 "Se l'obiettivo del primo mandato era quello di raggiungere una 'salvezza' tranquilla - ha aggiunto - oggi abbiamo arricchito la squadra per competere in tutte le sfide che ci attendono e dire la nostra su altri tavoli. E' una Giunta rinnovata per circa il 70%, ma l'impianto essenziale è sempre quello: individuare profili di alto spessore che abbiano in sé gli elementi della competenza, ovviamente dell'onestà, della trasparenza, ma soprattutto, dell'amore e della passione per la città. I cittadini ci hanno chiesto 'discontinuità' e questa va fatta dalle primissime scelte, a cominciare da questa Giunta per gran parte rinnovata. Adesso è tempo di mettersi in gioco, mettersi in cammino e dobbiamo lavorare tutti, rivoluzionare i metodi, le persone, per giocare al meglio questo secondo tempo. Vogliamo completare una 'rivoluzione gentile' in questa città. E la rivoluzione si fa sporcandosi le mani e affondando i piedi e le braccia nei problemi di questa città". 

Tra le new entry in Giunta, Rosanna Scopelliti, ex deputato e Presidente della Fondazione Antonino Scopelliti, il padre, giudice di Cassazione, ucciso dalla mafia.

 "Sarà il mio - ha detto - un impegno volto a ritrovare l'identità di Reggio Calabria, della nostra comunità, che non può essere sempre vista come fanalino di coda in tutte le classifiche. Reggio è invece una comunità viva, che ha al suo interno persone che l'hanno resa grande. Sarà un impegno improntato al riscatto che condurrò con grande umiltà. La richiesta che faccio ai reggini è quella di essere molto esigenti verso l'Amministrazione comunale. Spronateci, non rimanete in silenzio, fatelo con noi, perché solamente in questo modo, renderemo ancora più importante quello che andremo a fare insieme. Ai cittadini chiedo esigenza!". 

Categoria : Politica