Attualità

Polistena, Istituto Tecnico Industriale dedica ulivo a "Willy Duarte"

Il sindaco di Paliano: "Da tutta Italia condanna unanime all'assurda tragedia"

di Redazione - 26 ottobre 2020 17:20

"Oggi, insieme a Milena, la sorella di Willy e sua cugina Kimberly, abbiamo partecipato alla cerimonia in onore di Willy Duarte con la denominazione di un albero di ulivo nel cortile dell'Istituto Tecnico Industriale Statale 'Conte Milano' nella citta' di Polistena (RC). La targa a memoria del giovane recita: 'Albero di Willy. Travolto da un branco di persone per le quali non c'e' mai stata una scuola'. Ancora una volta abbiamo la dimostrazione di una chiara consapevolezza dell'Italia intera della condanna unanime dell'assurda tragedia che ha portato alla morte del nostro Willy". Cosi' su Facebook il sindaco di Paliano, Domenico Alfieri, che ha partecipato alla cerimonia di dedica di un albero di ulivo alla memoria di Willy Monteiro Duarte che si e' tenuta stamattina nell'itis 'Conte Milano' di Polistena, in provincia di Reggio Calabria.

"Tante sono state infatti le azioni proposte da enti comunali, istituzioni scolastiche e associazioni che non intendono dimenticare l'accaduto- continua Alfieri- Con molto piacere abbiamo deciso di partecipare anche a questa iniziativa organizzata da una scuola che afferisce alla rete di 'Libera' associazione da sempre coinvolta in un impegno non solo 'contro' le mafie anche 'per' la giustizia sociale, per la ricerca di verita', per la tutela dei diritti. Il gesto di oggi dunque ribadisce l'impegno contro ogni forma di violenza da parte di giovani come Willy che hanno la piena volonta' di cementare una rete antiviolenza a partire dalla scuola". Conclude il primo cittadino del borgo in provincia di Frosinone in cui Willy Monteiro Duarte viveva con la famiglia:

"Ringrazio dell'invito e della calorosa ospitalita' il sindaco di Polistena, Marco Policaro, e la sua citta', il preside Franco Mileto, il prefetto di Reggio Calabria, Massimo Mariani, e gli altri sindaci del comprensorio. E ringrazio vivamente il presidente del Consiglio Giuseppe Conte e il ministro dell'Istruzione Lucia Azzolina per gli interventi in videoconferenza".