Cronaca

Coronavirus, Reggio pronta ad avviare lo screening di massa

Ad annunciarlo il sindaco: "Nella prossima settimana arriveranno in città 70.000 test antigienici. Bellissima notizia che ci deve inorgoglire tutti"

di Redazione - 26 novembre 2020 19:53

La città di Reggio Calabria avvierà a partire dai prossimi giorni uno screening di massa sul covid-19. Lo ha annunciato il sindaco, Giuseppe Falcomatà in una diretta facebook dal palazzo comunale, confermando l'arrivo nella prossima settimana, grazie alla disponibilità dimostrata dal Commissario per l'emergenza covid-19, Domenico Arcuri, di 70 mila tamponi antigenici. "E' una bellissima notizia che ci deve inorgoglire tutti - ha affermato Falcomatà - e che arriva nel momento forse più delicato dal punto di vista sanitario. Dal covid se ne esce in tanti modi: rispettando le prescrizioni, con le cure sanitarie, ma anche con la prevenzione. Sarà uno screening di massa che ci consentirà di conoscere, a tappeto, tra tutta la popolazione reggina qual è la situazione rispetto al numero degli asintomatici, che sono il vero problema della situazione, ma soprattutto ci permette di ricostruire il tracciamento e interrompere in modo secco e netto la linea del contagio". L'iniziativa è frutto del progetto dal titolo "Io resto fuori", elaborato dalla task force anticovid comunale istituita a palazzo San Giorgio. "Sono già pronte le convenzioni - ha detto il sindaco Falcomatà - con i laboratori che dovranno processare i tamponi e che vedranno la collaborazione degli studi medici, dei pediatri, delle farmacie e dei laboratori di analisi. Lo screening partirà la prossima settimana grazie alla collaborazione con l'Azienda sanitaria di Reggio Calabria, la Protezione Civile e la Croce Rossa. Presto, sarà anche realizzato da parte dell'Azienda sanitaria un drive in per i tamponi". "Sono iniziative - ha concluso il Sindaco - che ci consentiranno di avere un quadro chiaro sulla diffusione del virus e permetteranno di interrompere la catena dei contagi".