Salute

La Strada e Riabitare Reggio con Saverio Pazzano: “Si evitino disservizi nell’applicazione del Piano vaccini Covid-19 in città”

di Redazione - 20 febbraio 2021 14:20

"Abbiamo ricevuto negli ultimi giorni diverse segnalazioni di disservizi legati all’applicazione del Piano vaccini Covid-19 in città. Ancora una volta nel nostro territorio una necessaria e urgente attività di Salute Pubblica avviene nel massimo disordine e nella quasi assoluta assenza di comunicazione. Una condizione che, considerata la condizione di pandemia e di rischio infettivo, non è neanche lontanamente accettabile. È finalmente iniziata la campagna vaccinale per gli ultraottantenni, i medici di base sono stati invitati dall’ASL a indicare i pazienti in modo da stabilire un ordine ed evitare assembramenti presso i centri di somministrazione. Tutto bene? Per niente! Pare che, innanzitutto, ai medici di base siano state inviate da parte dell’ASL indicazioni frammentarie e che tutto il lavoro svolto con difficoltà dai medici sia comunque risultato inutile. Con certezza, nelle giornate precedenti a questo nostro comunicato è bastato presentarsi al punto di vaccinazione per averlo somministrato senza alcuna prenotazione. Nulla di male, siamo felici che diverse persone abbiano potuto vaccinarsi, anche grazie a un passaparola spontaneo tra la cittadinanza. Tuttavia è chiaro che non può essere questo il modo di procedere! Questo disordine non giova a nessuno, aumenta le diseguaglianze, genera una giustissima frustrazione in chi ha atteso e attende il vaccino seguendo per filo e per segno le indicazioni ufficiali. Cosa accadrebbe se tutti si presentassero senza prenotazione? I rischi per la salute aumenterebbero a dismisura! E in che modo vengono gestiti i turni di prenotazione, in che modo viene data priorità ai casi più urgenti, alle persone con maggiori problemi a spostarsi da casa". È quanto si legge in una nota de La Strada.

Categoria : Salute