Cultura 0 Commenti 1 Condivisione

Alla pinacoteca civica la presentazione del “Don Giovanni di Mozart” -INTERVISTA-

16 novembre 2018 15:12

Don Giovanni di Wolfgang Amadeus Mozart in scena a Reggio Calabria il 23 e il 25 novembre prossimi .

Sul palco del teatro comunale Cilea un evento straordinario che vede la partecipazione di interpreti di assoluto livello internazionale e nazionale in una produzione originale creata appositamente per la città di Reggio Calabria.

La conferenza di presentazione si è tenuta stamane nella Pinacoteca Civica alla presenza dei Rappresentanti del Comune e dell'Associazione Traiectoriae, dei protagonisti, del regista, del direttore d'orchestra, del direttore artistico e dei referenti dell'Orchestra del Teatro Cilea di Reggio Calabria.

Il dissoluto punito ossia il Don Giovanni è il secondo frutto della collaborazione tra Wolfang Amadeus Mozart e il librettista Lorenzo da Ponte, considerato non solo uno dei massimi capolavori dello stesso Mozart, ma una delle opere più importanti della storia della musica e dell’intera cultura occidentale.

La messa in scena dell’opera di Mozart, che verrà presentata venerdì 23 novembre alle ore 20:30 e domenica 25 novembre alle 17 per i festival Alziamo il sipario promosso dal Comune di Reggio Calabria e OperaMusicaFestival, si presenta come il punto più alto di un percorso ormai biennale che, grazie all’associazione Traiectoriae e al suo direttore Domenico Gatto, ha riportato l’opera e la lirica al centro della scena culturale della città e della regione.

Un percorso non occasionale e un progetto culturale che vede per la prima volta operare in sinergia soggetti istituzionali e privati come il Comune di Reggio Calabria, la regione Calabria, l’orchestra del teatro Cilea, il coro lirico Cilea e l’associazione culturale Traiectoriae.

Ma ciò che rende questo Don Giovanni un evento straordinario e sicuramente unico nell’intera storia della lirica nella città di Reggio è la complessiva, assoluta, altissima qualità delle partecipazioni artistiche.

Ad iniziare dal cast che vede la presenza nel ruolo di Don Giovanni e di Leporello di Roberto Scandiuzzi e Orlin Anastassov (due fra più bassi più importanti della scena mondiale).

Il ruolo di donna Elvira sarà interpretata dal soprano Paoletta Marrocco, altra grande voce che nella sua carriera ha calcato le scene dei teatri più importanti del mondo.

Nel ruolo di Donna Anna è impegnata Liliana Marzano, che dopo una pausa professionale nella sua importante carriera e il suo impegno nell’insegnamento, è tornata prepotentemente sulle scene.

A sostenere il ruolo di Don Ottavio sarà il tenore Didier Pieri, un giovane artista in carriera che ha già affrontato il pubblico di importanti teatri nazionali e che dovrà, in quest’occasione, affrontare la sua prova più impegnativa cantando a fianco di artisti di grandissima esperienza .

Il basso turco Vedat Dalgiran sosterrà il ruolo del commendatore.

Infine i due ruoli di Zerlina e Masetto vedranno impegnati due interpreti di prestigio come il sovrano Alexandra Zabala e il baritono Salvatore Grigoli.

Questo ensemble di straordinari interpreti e l’orchestra del teatro Cilea saranno diretti da un eguale artista di grande livello e prestigio: Il maestro Gianna Fratta.

Il coro lirico Cilea vedrà anche in quest’occasione la direzione del maestro Bruno Tirotta.

Di eguale valore e prestigio sono le collaborazioni artistiche e tecniche di Alessandro Lai, ideatore dei costumi della serie “I medici” e Maurizio Millenotti, collaboratore fra i principali della sartoria Tirelli, ha lavorato per registi come Zeffirelli, Tornatore e Archibugi.

La regia è firmata a quattro mani da Franco MarZocchi e Sofia Lavinia Amisich.


INTERVISTA ALL’INTERPRETE DI DON GIOVANNI, ROBERTO SCANDIUZZI - VIDEO -

INTERVISTA ALL'INTERPRETE DI DONNA ELVIRA, IL SOPRANO PAOLETTA MARROCCO -VIDEO-



Categoria : Cultura