Politica

Fratelli d’Italia: “La città ha perso il cervello”

RIPEPI: "FILIERA PD HA PRODOTTO IL PEGGIORE PERIODO STORICO"

di Redazione - 09 luglio 2019 16:02

"Abbiamo perso il cervello della citta' che e' andato a finire a Catanzaro sede dell'Area di sviluppo industriale (ASI) e a Lamezia sede della Sacal che gestisce gli aeroporti regionali compreso quello di Reggio Calabria. La gestione dell'autorita' portuale e' tra Messina e Catanzaro e ancora non abbiamo le deleghe come Citta' metropolitana". Cosi' alla Dire il consigliere comunale reggino Massimo Ripepi (FdI) intervenuto oggi ad un incontro con la stampa 'Reggio: presente e futuro', insieme al consigliere regionale Alessandro Nicolo' e al consigliere comunale Antonino Pizzimenti.

"Toltoci il cervello e posizionato in un'altra citta' che non e' la nostra - ha aggiunto Ripepi - Fratelli d'Italia vuole riportarlo a Reggio Calabria dentro l'ambito metropolitano per governare i processi di sviluppo e programmazione del nostro territorio. Pensavamo che la 'filiera del Pd' che con Falcomata' governa il Comune e l'Ente metropolitano, la Regione con Mario Oliverio e fino a qualche anno fa il paese con Renzi e Gentiloni, avremmo ottenuto risultati, invece si e' verificato il peggiore periodo della nostra storia citta'".

"Fratelli d'Italia vuole proporre soluzioni per la citta', partendo dalla riduzione delle tasse, sul turismo e per migliorare il problema dei problemi: la differenziata. Su questo tema abbiamo delle soluzioni per incentivare i cittadini a farla, riducendo - ha concluso Ripepi - il costo in bolletta".

Categoria : Politica