Spettacolo

Il musical “Peter Pan” di Bennato domani al Cilea

di Redazione - 23 aprile 2019 13:12

Peter Pan il Musical originale, con le musiche di Edoardo Bennato e la regia di Maurizio Colombi, sarà per la prima volta domani sera al Teatro Cilea di Reggio Calabria, nella stagione della “Cooperativa Polis Cultura” e sabato prossimo, 27 aprile, al Teatro Rendano di Cosenza nel programma di “Fatti di Musica 2019”, il Festival del Miglior Live d’Autore ideato e diretto da Ruggero Pegna (sezione Grandi Musical), realizzato con la collaborazione dell’Assessorato alla Cultura della Regione Calabria nell’ambito del bando “Grandi Festival Internazionali Storicizzati”.

Con Peter Pan Il Musical, grazie agli spettacolari effetti speciali che richiedono due giorni di allestimento, il pubblico vedrà Peter Pan volare per davvero! Un musical in grado di coinvolgere adulti e bambini, da un lato rievocando la magia della fantasia e, dall’altro, coinvolgendo i più grandi con la musica di Bennato.

"Il rock di Capitan Uncino", "La fata", "Viva la mamma" fino a "L'isola che non c'è” sono solo alcuni dei celebri brani parte integrante di questo Musical tutto italiano e di grande successo.

Oltre alla regia di Colombi, le coreografie sono firmate da Rita Pivano, la direzione musicale da Davide Magnabosco, mentre il disegno luci è di Amilcare Canali. Direzione voci e coro di Alex Procacci. Il responsabile del volo di Peter Pan e di altri protagonisti è Pierfrancesco Martinotti.

Bravissimi tutti gli attori, cantanti e ballerini del ricco cast: Giorgio Camandona (Peter Pan), Emiliano Geppetti (Capitan Uncino), Martha Rossi (Wendy), Jacopo Pelliccia (Spugna), Raffaella Alterio (Micheal), Ilaria Antinori (Pennino), Samantha Bellaria (Bombolone), Giuseppe Brancato (John), Simone Carbone (Pirata/Indiano), Marco Di Palma (Pirata/Indiano), Valeria Ianni (Gemello), Luca Laconi (Pirata/Indiano), Federica Laganà (Gemello), Christian Maesani (Pirata/Indiano), Silvia Scartozzoni (Giglio Tigrato/Mamma), Viola Zanotti (Pochino).

Tra rock, letteratura e filosofia, Peter Pan Il Musical riunisce in due ore e quaranta minuti di spettacolo i magici personaggi di James Matthew Barrie che, con “Peter e Wendy”, romanzo del 1911 ambientato nei giardini di Kensington, ha creato un mito ancora oggi attualissimo capace di toccare tante sfere della nostra società: da quella psicologica a quella filosofica, entrando pure nel mondo della musica grazie a Edoardo Bennato e il famosissimo album “Sono solo canzonette”, che ha consacrato Peter Pan e tutto il suo mondo nell’olimpo della musica non solo italiana.

Spugna e tutta la ciurma sono grotteschi nella loro cattiveria, comandati da un pirata egocentrico e narcisista ma a tratti quasi misericordioso, Giacomo Uncino, ossessionato dal tempo rappresentato dal Coccodrillo che un giorno divorò la sua mano insieme ad una sveglia. Non sono da meno i diversi personaggi femminili: Wendy, Trilly e Giglio Tigrato, eternamente innamorate del giovane Peter Pan, sono in realtà donne dalla forza incredibile, capaci di sacrificare anche se stesse in virtù dei loro ideali. Peter Pan, il ragazzo che non voleva crescere mai, non cresce mai davvero ed è sempre vivente, che sia fiaba o realtà.

A confermare la sua eterna fama sono le 950 repliche dal 2006 e i prestigiosi premi ricevuti, come il Premio Gassman e il Biglietto d’Oro dell’Agis in varie stagioni, che hanno contribuito quest’anno al suo debutto all’estero. Uno straordinario spettacolo che, con la sua avvincente storia, i numerosi costumi, luci ed effetti speciali da autentica fiaba, nei suoi dodici anni di record ha incantato più di 800 mila spettatori.

Categoria : Spettacolo