Cronaca

Maxi sequestro di “bianchetto” , la guardia costiera di Roccella Jonica sequestra 900 kg di novellame

di redazione - 17 aprile 2019 09:55

A seguito di un’ intensa attività investigativa svolta lungo il litorale di giurisdizione, nelle prime ore di questa mattina, i militari della Guardia Costiera di Roccella Jonica congiuntamente al personale della Polizia di Stato di Siderno hanno svolto un’efficace azione di repressione della commercializzazione illegale di prodotti ittici sottomisura, effettuando un consistente sequestro di circa 900 Kg di novellame di sarde, pronto per essere immesso sul mercato, comminando altresì sanzioni amministrative per un totale di 75000 euro.

Un’operazione a favore della tutela dell’ecosistema marino, per scoraggiare chi ancora pratica la pesca di esemplari non allo stato adulto, intaccando il principio di sostenibilità nello sfruttamento delle risorse marine.

Il prodotto sequestrato, dopo gli accertamenti sanitari di rito effettuati dal medico del Servizio Veterinario dell’ASP di Locri, che ne hanno attestato l’idoneità al consumo umano, è stato devoluto in beneficienza ad enti caritatevoli.

L’attività di repressione posta in essere dagli uomini della Guardia Costiera contro gli illeciti in materia di pesca e commercializzazione illegale di prodotti ittici sottomisura proseguirà incessante anche nei prossimi giorni in mare e a terra, allo scopo di garantire il rispetto delle leggi e tutelare la salute dei consumatori

Categoria : Cronaca