Cronaca 0 Commenti 0 Condivisioni

‘Ndrangheta, Sibilia: fuori la mafia dalla sanità

13 marzo 2019 20:27

"Fuori la mafia dalla sanita' italiana.Gia' nel pomeriggio di domani incontrero' con il Prefetto Di Bari i componenti della Commissione straordinaria, il Prefetto Giovanni Meloni, il vice prefetto Maria Carolina Ippolito e il dott. Domenico Giordano, nominata per l'accesso all'Azienda Sanitaria Provinciale di Reggio Calabria. Voglio mettere a fuoco lo stato dell'arte e poter predisporre un piano d'azione condiviso anche con il Ministro Giulia Grillo. La nomina di una Commissione straordinaria per la gestione dell'ente e' solo un primo passo in un percorso di smantellamento complessivo del sistema di malaffare costruito nell'ambito sanitario" Lo dichiara il Sottosegretario Carlo Sibilia. 

E aggiunge: "Il forte legame tra 'ndrangheta e la gestione della sanita' emerso in questi mesi e' molto preoccupante e richiede un'azione immediata. Il Governo portera' avanti un approccio intransigente avverso le azioni messe in campo fino ad oggi. Non si puo' piu' tollerare che la criminalita' organizzata metta le mani sulla sanita' a danno dei cittadini calabresi e delle istituzioni". 

L'incontro del Sottosegretario rientra nella visita istituzionale in programma giovedi' 14 e venerdi' 15 marzo in Calabria e che lo portera' a toccare le Prefetture di Reggio Calabria, Vibo Valentia e Catanzaro.

Categoria : Cronaca