Politica

Pd, Giovanni Puccio su autorità portuale Gioia Tauro

di Redazione - 22 novembre 2018 21:18

“Alla vigilia dell'arrivo in Calabria del Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, giudichiamo necessario e doveroso portare alla sua attenzione le segnalazioni fatte dal presidente della Regione e dai sindaci di Reggio Calabria e Villa San Giovanni sulla paventata costituzione di una seconda autorità portuale in Calabria.

Condividiamo in pieno le preoccupazioni espresse nella lettera inviate a tutte le autorità nazionali,a partire dal presidente Conte, sui rischi e i pericoli a cui si espone la Calabria nella costruzione di un'autorithy che di fatto avrebbe come prima ripercussione quella di svuotare e indebolire l'area portuale di Gioia Tauro. Risulta evidente, infatti, che la gestione dei porti debba essere calata in un disegno coerente sul piano geografico, economico e burocratico. Non risponde a questi criteri la creazione di una seconda autorità che gestirebbe Reggio Calabria e Villa San Giovanni, in quanto in primis si mettono a repentaglio gli investimenti e i progetti di sviluppo già programmati per l'area portuale di Gioia Tauro. Inoltre, così come è stato fatto notare da Oliverio e dai due sindaci, l'intera organizzazione del trasporto merci e degli approdi potrebbe subire ripercussioni negative, così come la valorizzazione della vocazione crocieristica che - in un quadro coerente - è stata assegnata a Reggio Calabria.

Ci auguriamo, dunque, che queste importanti indicazioni vengano prese in considerazione e fatte proprie da tutte le articolazioni istituzionali e di Governo”.

Così in una nota Giovanni Puccio - coordinatore Pd area metropolitana Reggio Calabria

Categoria : Politica