Attualità

Reggio, gli alunni della Montalbetti protagonisti di un processo simulato sul cyberbullismo

di Redazione - 11 maggio 2019 18:09

Presso il tribunale dei minori di Reggio Calabria si è svolta la simulazione di un processo riguardante i minori ad opera degli alunni della I e IIe dell’ist Montalbetti guidata dalla dirigente scolastica Marisa Maisano.

Gli alunni guidati dalla docente di lettere, professoressa Battaglia, hanno portato in scena il testo “ La tavernetta”, un processo scaturito da un episodio di cyberbullismo nelle scuole.

La celebrazione del processo è stata la parte finale di un percorso didattico che ha previsto un incontro di formazione con il giudice onorario Roberta Mallamaci, oltre che approfondimenti interdisciplinari con i docenti di classe sul tema del bullismo e del cyberbullismo.

Lo scopo del progetto, “Progetto ciak”, e’ dissuadere i giovani dal tenere condotte inappropriate che portano al bullismo, ma anche la cultura della legalità e prevenire situazioni problematiche tra gli adolescenti.

Le tematiche affrontate nella simulazione hanno appassionato i ragazzi coinvolti. Il risultato è quanto mai evidente: aver avvicinato tutti alla magistratura e alla conoscenza delle leggi che riguardano i minori.

Nel ringraziare per il prezioso contributo offerto alla realizzazione della simulazione la referente per l’area legalità, la docente Margherita Ligato, nonche’ i genitori presenti , la ds e le docenti esprimono grande soddisfazione e si ripromettono di ripetere l’esperienza data l’importante ricaduta didattica.

Alunni partecipanti alla simulazione:

II E

Berlingieri Jennifer

Iamonte Bruno

Imbalzano Antonino

Imbalzano Giuseppe

Infantino Francesco

Labate Paolo

Maffei Alessandra

Manto Andrea

Meduri Matteo

Nucera Andrea

Nucera Emilio

Oliva Angela

Romeo Mariachiara

Siclari Anna Rita

stingaciu Elena

Vinci Gaetano

I E

Bernardo Miriam

Labate Giulia

Maxim Cristian

Nucera Enrico

Russo Alessia

Categoria : Attualità