Economia 0 Commenti 0 Condivisioni

Reggio, la Camera di commercio investe circa 200 mila euro per contributi e servizi per imprese e giovani

15 aprile 2019 13:10

La Camera di commercio di Reggio Calabria ha presentato stamani, nel corso di un incontro rivolto ad imprenditori, professionisti e mondo della scuola, le opportunità e gli incentivi messi a disposizione delle imprese e dei giovani del territorio metropolitano attraverso i propri bandi di contributo.

Si tratta di 185 mila euro di contributi diretti per le micro, piccole e medie imprese iscritte alla Camera reggina (in regola con l’inizio attività ed il pagamento del diritto annuale) per iniziative relative sia all’innovazione digitale in ottica I4.0 sia all’attivazione di percorsi di alternanza scuola lavoro, anche in contesti internazionali. Sono, inoltre, previsti dei contributi indiretti in forma di servizi per le MPMI che vogliono aprirsi ai mercati esteri.

“Le imprese che vogliono investire sull’innovazione digitale in ottica I4.0, o che vogliono aprirsi ai mercati esteri, o ancora che vogliono offrire a giovani studenti la possibilità di sperimentare percorsi di alternanza scuola lavoro, possono contare sul sostegno della Camera di commercio” – ha dichiarato il Presidente Antonino Tramontana. “Abbiamo pensato a questo incontro – ha proseguito Tramontana - come un’occasione per comunicare in maniera diretta e trasparente con le nostre imprese ma anche per sensibilizzarle e stimolarle a cogliere le tante opportunità che la Camera sta mettendo in campo per favorire lo sviluppo economico del territorio”.

Il sostegno economico all’innovazione digitale delle imprese reggine in ottica I4.0, attraverso il Bando Voucher Digitali I4.0 - anno 2019, prevede l’erogazione di voucher, a copertura del 70% delle spese ammissibili, di importo massimo pari a 10 mila euro ad impresa, per l’acquisto di servizi di consulenza e/o formazione e di beni strumentali correlati, relativi agli ambiti tecnologici I4.0. La modalità di presentazione della domanda è telematica e richiede il possesso di pec attiva e firma digitale; la scadenza è fissata al prossimo15 luglio, salvo chiusura anticipata del bando per esaurimento dei fondi.

Per le imprese che vogliono offrire a giovani studenti l’opportunità di sperimentare percorsi di alternanza scuola lavoro nell’anno scolastico in corso, la Camera mette a disposizione, attraverso il Bando per la concessione di contributi a imprese delle Città Metropolitana di Reggio Calabria per l'attivazione di percorsi di alternanza scuola lavoro - Anno scolastico 2018/2019 - II edizione, contributi a fondo perduto da 500 a 1.500 euro ad impresa, oltre alle premialità previste per l’inserimento in azienda di studenti diversamente abili e il possesso da parte dell’impresa del rating di legalità. Il termine ultimo per la presentazione della domanda, in modalità telematica è fissato al prossimo 30 aprile.

Il Bando per la realizzazione di progetti di Alternanza Scuola Lavoro in contesti internazionali - anno 2019 si rivolge invece agli Istituti scolastici di istruzione superiore del territorio metropolitano interessati ad attivare per i propri studenti delle IV classi dell’anno scolastico in corso progetti di alternanza scuola lavoro all’estero o in contesti internazionali, e prevede l'erogazione di contributi a fondo perduto per il sostenimento delle spese degli studenti e delle aziende ospitanti. Le domande di contributo dovranno essere trasmesse, esclusivamente tramite Posta Elettronica Certificata (PEC), all'indirizzo informa@rc.legalmail.camcom.it entro il 31 luglio 2019.

Nell’ambito del Progetto SEI “Sostegno all’export delle PMI”, finanziato da Unioncamere a valere sul Fondo perequativo 2015-2016, la Camera ha pubblicato una Manifestazione di interesse rivolta alle imprese del territorio potenzialmente o occasionalmente esportatrici, con l’obiettivo di avviare sui mercati esteri le aziende che ne abbiano le potenzialità. L’iniziativa prevede contributi indiretti in forma di servizi personalizzati quali: un primo orientamento alle imprese; la valutazione dell'interesse e delle effettive capacità e potenzialità di presenza all'estero (assessment); l’impostazione di un piano di intervento strategico di promozione internazionale. Le imprese interessate dovranno inviare apposita scheda di adesione alla pec cameradicommercio@rc.legalmail.camcom.it entro il prossimo 19 aprile e profilarsi sul sito www.sostegnoexport.it.

Categoria : Economia