Attualità

Reggio, Movimento Miti a tutela dei comitati territoriali

PUTORTÌ: "NUOVO REGOLAMENTO NON CONSENTE LIBERA PARTECIPAZIONE"

di Redazione - 09 luglio 2019 15:59

"Da tempo abbiamo depositato al Comune di Reggio Calabria una petizione dove descriviamo in modo analitico quale e' la natura civica dei comitati territoriali, in attuazione dello specifico regolamento comunale del 29 dicembre 2016, perche' vogliamo mantenere la natura civica dei comitati, aperti a tutti i cittadini". Cosi' alla Dire il portavoce del Movimento italiano tutela e integrazione (MITI) Fabio Putorti' preoccupato per i contenuti di un nuovo regolamento comunale sui comitati territoriali.

"L'articolo 8 del Tuel in base agli indirizzi europei - ha aggiunto Putorti' - prevede che il Comune, su base di quartiere, favorisca le libere formazioni sociali, quindi la costituzione di comitati e la partecipazione a tutti i cittadini. Il Comune di Reggio Calabria, invece, dopo la nostra petizione e la campagna informativa avviata nei quartieri, nei primi giorni di luglio ha cercato di fare approvare in Consiglio comunale, soluzione rinviata, un regolamento che invece stravolge la natura civica dei comitati e si appoggia quello che e' l'articolo 17 anziche' l'articolo 8 del Tuel".

"L'articolo 17 del Tuel prevede la natura elettiva di questi comitati - precisa il portavoce di Miti - rimettendo in vita le ex circoscrizioni con la formazione di liste presentate dai partiti o determinate associazioni, determinando, secondo noi un sistema coercitivo che fa cessare la possibilita' di poter partecipare a tutti i cittadini contraddicendo allo spirito di una libera ed aperta partecipazione, anche propositiva, dei cittadini fuori dagli schemi partitici o politici". Ha concluso Putorti'.

Categoria : Attualità