Cronaca

Santelli, commozione all'arrivo del feretro in Regione

Prima dell'ingresso nella sede della Giunta, sulla facciata della Cittadella è stata proiettata un'immagine gigante della presidente

di Redazione - 16 ottobre 2020 20:10

È arrivato alla “Cittadella”, la sede della Giunta a Catanzaro, il feretro del presidente della Regione Calabria, Jole Santelli, scomparsa a 51 anni nella notte tra mercoledì e giovedì scorsi nella sua abitazione di Cosenza. Molta commozione all'arrivo del feretro della governatrice, accompagnato dalle due sorelle: a salutare Santelli il vicepresidente della Giunta regionale, Nino Spirlì, ora presidente facente funzioni, gli assessori, molti consiglieri regionali guidati dal presidente dell'Assemblea Domenico Tallini, dirigenti e dipendenti della Giunta e del Consiglio regionale ed esponenti di vari partiti politici. Prima dell'ingresso nella sede della Giunta, sulla facciata della Cittadella è stata proiettata un'immagine gigante di Santelli.

    Il feretro di Santelli, trasferito a Catanzaro dopo la conclusione dei funerali nella Chiesa di San Nicola a Cosenza, è stato portato al 12esimo piano della Cittadella, dove si trovano gli uffici della Presidenza della Regione. “Da lassù ci veglierà per questa notte prima dell'utlimo saluto”, ha detto Spirrì, che si è anche fermato a pregare e baciare il feretro di Santelli.

    Domani mattina a partire dalle ore 9, sarà aperta la camera ardente, allestita nella Piazza di San Francesco di Paola della “Cittadella”, per l’ultimo saluto a Jole Santelli, prima presidente donna della Regione Calabria. 

Categoria : Cronaca Tag : jole santelli