Cronaca

Striscia fa ritorno al GOM: in ortopedia, pazienti in corridoio, ristori improvvisati e personale insufficiente

di Redazione - 19 maggio 2019 15:16

“Striscia la notizia” ritorna a Reggio Calabria al Grande Ospedale Metropolitani e racconta di una struttura ospedaliera formata da molti reparti, alcuni dei quali vere e proprie eccellenze. Non mancano però gravi problemi, come nel reparto ortopedia dove si trovano malati, soprattutto anziani, abbandonati in corriodoio a tutte le ore.

"Ieri e oggi... sono stato qua tre giorni. Alla fine ho avuto accesso a una stanza solo perché è morto il signore ricoverato dentro", è la testimonianza di uno dei pazienti.

Ci sono poi ristori improvvisati su barelle e personale umano competente ma insufficiente a gestire tutte le emergenze. Il problema lo spiega il primario, il dottor Gaetano Topa, che sottolinea: "Questo ospedale ha delle potenzialità enormi. Viene sovraccaricato giornalmente da un mancato filtro da parte delle competenze specifiche degli altri ospedali".

Uno dei tanti casi registrati è quello di un paziente con frattura scomposta in arrivo da un'altra struttura. La sua scheda cita che è stato contattato l'ortopedico reperibile, il quale ha però riferito di non avere posti letto e consigliato proprio la struttura di Reggio Calabria.

"Siamo in una situazione di sovraccarico e stanchezza del personale", prosegue il dottor Topa. "Abbiamo bisogno di aiuto, perché andando avanti così il personale non sarà più disponibile a svolgere attività fuori da ogni competenza professionale".

Categoria : Cronaca