Cronaca 0 Commenti 0 Condivisioni

Taurianova, controlli dei cc: otto persone denunciate

15 aprile 2019 14:33

I Carabinieri della Compagnia di Taurianova hanno svolto un servizio straordinario di controllo del territorio finalizzato a prevenire e reprimere i reati predatori in materia di armi e stupefacenti, il fenomeno della guida in stato di alterazione ed a controllare gli esercizi pubblici.

Il servizio, svolto a Taurianova, Cittanova, Molochio e aree limitrofe, ha visto impiegati circa 30 militari dell’Arma e ha portato al deferimento in stato di libertà e di arresto di 8 persone per reati contro il patrimonio, guida in stato di ebbrezza e per possesso ingiustificato di armi.

In particolare, a San Martino di Taurianova, i Carabinieri hanno fermato e sottoposto a controllo un 25enne taurianovese gravato da precedenti di polizia, che notato sottoposto a perquisizione è stato trovato in possesso di vari componenti di auto di probabile provenienza furtiva, di cui non ha fornito plausibile giustificazione. L’uomo è stato quindi deferito all’Autorità Giudiziaria per il reato di ricettazione e la merce è stata sequestrata in attesa di restituzione ai legittimi proprietari.

Durante i controlli stradali, invece, i militari hanno fermato alla guida in evidente stato di alterazione un 45enne di Taurianova, che sottoposto all'accertamento dell’alcoltest, è risultato positivo con una alcolemia di ben oltre il limite consentito. L’uomo è stato quindi deferito all’Autorità Giudiziaria per il reato di guida in stato di ebbrezza e sanzionato amministrativamente anche per la guida con patente già sospesa.

Nelle rete dei controlli è finito anche un 42 enne di Oppido Mamertina che, fermato a Molochio alla guida di autovettura e sottoposto a controllo, è stato trovato in possesso di un coltello di 24 cm, e quindi deferito all’Autorità Giudiziaria per porto in luogo pubblico di armi od oggetti atti ad offendere.

A Taurianova, in tre distinti occasioni, i Carabinieri, allertati da personale di vigilanza, hanno fermato quattro soggetti di origini rumena trovati in possesso di generi alimentari e altri beni asportati poco prima dal supermercato “LIDL”, e quindi deferiti in stato di libertà all’Autorità Giudiziaria per furto aggravato e la merce restituita.

Nel medesimo contesto, nel corso dei controlli agli esercizi pubblici, i Carabinieri della Compagnia assieme ai colleghi del Gruppo Forestale di Reggio Calabria, hanno verificato il rispetto della normativa ambientale e agroalimentare di un panificio a Taurianova, elevando circa 3 mila euro di sanzioni amministrative per mancato rispetto dei requisiti di igiene e sulle procedure di auto controllo degli alimenti.

Categoria : Cronaca